NUTRIMAN

Nutriman è una rete tematica su azoto (N) e fosforo (P) che raccoglie le attuali conoscenze su prodotti, tecnologie, applicazioni e pratiche relative al recupero di fertilizzanti organici. Si occupa inoltre di collegare risultati innovativi, competitivi e pronti a entrare sul mercato, provenienti da programmi scientifici e pratiche industriali ad alta maturità scientifica, con il settore primario, nell’interesse e beneficio degli operatori agricoli.

L'agricoltura e l'industria alimentare dipendono fortemente da risorse esterne nella loro attività produttiva e mirano sempre più ad una sostenibilità a lungo termine. In questo contesto, vi è un'urgente necessità di ottimizzare l'uso delle risorse e facilitare la transizione verso un'agricoltura basata sulla conoscenza. Pertanto, è essenziale diffondere, alle aziende agricole, conoscenze e informazioni sulle innovazioni per il recupero di N/P non sufficientemente sfruttate (tecnologie, prodotti, pratiche).

L'obiettivo di NUTRIMAN è quello di migliorare lo sfruttamento dei casi di potenziale recupero e gestione di N/P pronti per essere trasferiti nelle pratica e che non sono ancora sufficientemente conosciuti dagli operatori. La nostra azione creerà nuove opportunità per gli agricoltori di sviluppare connessioni tra ricerche ad alta maturità scientifica sulla maturità e risultati commercialmente pronti, in condizioni di concorrenza sul mercato e le pratiche agricole, nella zona prioritaria della gestione e recupero di elementi nutritivi.

NUTRIMAN adotta un approccio dal basso verso l'alto per identificare incentivi e colli di bottiglia per l'adozione e per dare la priorità a tecnologie / prodotti che garantiranno una maggiore disponibilità a utilizzare le innovazioni ed a migliorare gli effetti moltiplicatori. Il progetto mira alla raccolta su vasta scala di fertilizzanti N / P innovativi provenienti da filiere di recupero, prodotti da risorse non sfruttate di materie prime organiche o secondarie, in linea con il modello di economia circolare, che sono utilizzati in modo efficiente dagli agricoltori sia dal punto di vista economico che ambientale.

I risultati del progetto NUTRIMAN saranno efficacemente diffusi e sfruttati attraverso una piattaforma web multilingue (www.nutriman.net), la disponibilità di riassunti multilingue nel formato PEI-AGRI e dimostrazioni sul campo delle migliori pratiche per gli agricoltori. Di conseguenza, questa azione contribuisce al successo del dispiegamento della vasta gamma di risultati di ricerca esistenti che hanno già raggiunto uno sviluppo industriale e competitivo sul mercato sul tema del recupero di azoto e fosforo. 

 

Partner del progetto:

  • Terra Humana Clean Technolgy Development, Engineering and Manufacturing Ltd., Ungheria
  • Stichting EFFoST, Olanda
  • Zuidelijke land- en tuinbouworganisatie vereniging (ZLTO), Olanda
  • Assemblee permanente des Chambres d'agriculture (APCA), Francia
  • Università di Gent, Belgio
  • Inagro, Belgio
  • Assemblee des regions Europeennes fruitieres Legumieres et horticoles (AREFLH), Francia
  • Vlaco vzw, Belgio
  • Fundaction Cartif, Spagna
  • Agroinnova, Università degli Studi di Torino, Italia
  • Institut fur baustoff-forschung Ev (FEHS), Germania
  • Instytut uprawy nawozenia I Gleboznawstwa, panstwowy Instytut badawczy (IUNG-PIB), Polonia
  • Depuracion de aguas de Mediterraneo sl (DAM), Spagna
  • Magyar agrar-,Elelmiszergazdasagi es Videkfejlesztesi kamara (NAK), Ungheria

 

 

  • Sito internet: www.nutriman.net
  • Coordinatore: Terra Humana Ltd.
  • Contatto principale, coordinatore e capo progetto su sistemi e tecnologie per il recupero di elementi nutritivi:  Edward Someus
  • Contatto principale in Italia presso l’Università di Torino: Massimo Pugliese
  • Durata: Ottobre 2018 - Marzo 2021.
  • Programma: Horizon2020, H2020-RUR-2018-1. Topic RUR-15-2018-2019-2020, Thematic networks compiling knowledge ready for practice
  • Numero di contratto: 818470